Komodo, l’isola dei draghi dell’Indonesia

Komodo, l’isola del drago

Komodo, l’isola dell’Indonesia nota per i suoi “draghi giganti”, non avrà più segreti. Leggi la guida pratica di Komodo e posi consulta le Offerte Viaggio anche Last Minute per Komodo e Indonesia

Komodo, la casa del drago

Komodo, la splendida isola del drago

Komodo fa parte delle isole orientali (regione di Nusa Tenggara) che si dispongono ad arco verso l’Australia settentrionale e che rappresentano una varia e piacevole destinazione dell’Indonesia. È una desolata e bellissima isola collinare tra Flores e Sumbawa dove vive la lucertola più grande del mondo: il leggendario drago di Komodo, specie messa sotto protezione dalle organizzazioni internazionali. Localmente chiamato ora, può superare i tre metri di lunghezza, raggiungere i cento chilogrammi di peso e si può nutrire di grandi animali come cervi e bufali.
Le acque che circondano l’isola sono molto tumultuose e viste da lontano sembrano abbastanza inospitali, infatti solo poche centinaia di abitanti conducono qui la loro esistenza.

Cosa fare e vedere a Komodo?

 

Il Parco Nazionale di Komodo, patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 1991, comprende oltre all’omonima località anche Rinca e diverse piccole isole circondate da mangrovie e barriere coralline. È una delle zone più aride di tutta la regione e non sono frequenti piogge abbondanti. I mesi con il mare più calmo sono tuttavia quelli tra aprile e settembre. L’ingresso al parco è a pagamento e oltre a questa spesa i visitatori devono versare una tassa per l’utilizzo della macchina fotografica e la cifra necessaria per ingaggiare una guida, assolutamente necessaria per percorrere alcuni sentieri!
L’aspra Komodo, con le sue colline costellate di burroni e consumate dal sole e dal vento secco che le colorano di una tonalità “ruggine” per gran parte dell’anno, è la maggiore delle isole che sono incluse nel territorio del Parco Nazionale. Questo territorio ospita molti animali e una variegata flora che comprende territori come che spaziano dalla savana alle foreste monsoniche e di mangrovie; tutto questo le conferisce un aspetto primordiale.

Il leggendario drago di Komodo

Il leggendario drago di Komodo

Il motivo principale che spinge i turisti a visitare quel’isola è l’avvistamento dei magnifici rettili. In qualsiasi periodo dell’anno è possibile ammirare gli animali a Banu Nggulung, il letto di un fiume in secca a circa trenta minuti di cammino dall’accampamento di Loh Liang (gestito dall’ente Parco). Qui, appostati su una piccola tribuna, si possono vedere i draghi stando dietro una recinzione. Alcuni esemplari un po’ pigri spesso si vedono aggirarsi attorno all’accampamento in cerca di qualcosa da mangiare.

Per chi volesse effettuare una passeggiata alla scoperta dei villaggi rurali, a trenta minuti di cammino a sud dell’accampamento si trova il villaggio di pescatori di Kampung Komodo, dove ammirare case su palafitte abitate dai bugi musulmani, con animali da cortile e bambini che corrono per le strade. Si narra che gli abitanti del villaggio siano i discendenti dei detenuti spediti qui da una dei vecchi sultani di Sumbawa.

Oltre all’avvistamento dei rettili, a Komodo è possibile fare escursionismo (sempre accompagnati da una guida). Da segnalare il percorso che parte da Loh Liang e sale verso il Gunung Ara con una camminata di poche ore tra andata e ritorno. Lungo questo sentiero non si avvisteranno animali facilmente, ma dalla vetta (538 metri s.l.m.) si può godere di uno splendido panorama.Una valida alternativa (dove però si possono avvistare i draghi) è la Valle di Poreng; qui si possono vedere anche altri animali selvatici come bufali, cinghiali e esemplari dell’avifauna locale.

La spiaggia rosa di Pantai Merah

La meravigliosa spiaggia rosa di Pantai Merah

Da Loh Liang si può partire per escursioni in mare: a Pantai Merah, importante sito per ammirare un’eccezionale biodiversità (tartarughe, mante giganti, squali, pesci luna, delfini e un’infinità di pesci tropicali), la vera protagonista è la stupenda spiaggia rosa.
Questa deve il suo colore a piccoli animali chiamati foraminiferi che producono un pigmento rosso sulla barriera corallina; quando questi frammenti si mischiano alla sabbia bianca della spiaggia si crea il colore rosa visibile lungo tutto il litorale. Uno spettacolo unico al mondo!

Potrebbero interessarti anche le Guide Indonesia:

InnViaggi Asia raccomanda e collabora con…

Offerte & Last Minute Bali & Indonesia – Catalogo InnViaggi Asia

I commenti sono chiusi