Atolli di North Male e South Male

North & South Male, immersioni e barriera corallina

North Male e South Male sono atolli che ospitano molti famosi resort e bellissime attrattive naturalistiche. Dopo aver letto la guida pratica su North e South Male, consulta le Offerte viaggio (anche Last Minute) e i Pacchetti vacanze Maldive di InnViaggi Asia

North Male e South Male Maldive atolli

Incantevole panorama dall’alto di un’isola dell’atollo di North Male

North Male e South Male sono due atolli che ospitano meravigliose spiagge, molti resort tra i più famosi di tutto il Paese e sono raggiungibili facilmente dalla capitale e dall’aeroporto internazionale delle Maldive. L’atollo di South Male comprende anche l’isola di Maafushi dove si possono trovare tradizionali guesthouse e centri immersioni.
Entrambi gli atolli presentano numerose attrattive ambientali: eccellenti siti per le immersioni si trovano ai lati del Vaadhoo Kandu, il canale che scorre tra i due atolli, mentre l’atollo di Gaafaru Falhu, vicino all’atollo settentrionale, possiede almeno tre relitti accessibili. Sempre sull’atollo “nord” si trovano alcuni dei migliori surf break delle Maldive, tanto da ospitare una nutrita comunità di surfisti provenienti da tutto il globo! North Male e South Male sono anche ricchi di meravigliose spiagge, ideali per un pò di relax tra un’immersione e l’altra.

Cosa fare e vedere a North Male e South Male?

North Male

Una splendida spiaggia di Thulusdhoo, nell'atollo di North Male

Una splendida spiaggia di Thulusdhoo, nell’atollo di North Male

Il capoluogo dell’atollo è Thulusdhoo, località ai margini orientali di poco più di mille abitanti. E’ un’isola industriosa conosciuta soprattutto per la produzione di bodu beru (grandi tamburi), è ideale per gli amanti del surf e per i buongustai della cucina a base di pesce (qui si trova infatti un grosso negozio di vendita di pesce sotto sale).
L’isola di Huraa conserva l’atmosfera da “isoletta” dove si può ammirare anche una moschea, fatta costruire nel 1759 dall’antico sultano dell’isola.
Molti viaggiatori che giungono su quest’atollo visitano Himmafushi, famosa per i suoi oggetti di artigianato locale come mante, squali e delfini scolpiti in legno di palissandro. Lasciate le vie principali del centro abitato si giunge facilmente a un grazioso villaggio molto ben tenuto con un cimitero che presenta lapidi in pietra corallina. Una lingua di sabbia unisce quest’isola a Gaamaadhoo, isoletta un tempo separata che ospitava una prigione: qui il surf break è un magnifico right-handler!
Più a nord si trova Dhiffushi, isola affascinante dominata da una rigogliosa vegetazione dove trovare ottimi frutti tropicali.

L’atollo di North Male offre alcuni bellissimi siti di immersioni, tra i più importanti ci sono:

Vista aerea di Helengeli

Vista aerea di Helengeli

Helengeli Thila: famosa per al sua ricca fauna marina, la Helengeli è una Thila lunga e stretta posta al margine orientale dell’atollo; qui sono molto comuni i pesci di barriera e le specie pelagiche tra cui squali, tonni e razze.

Shark Point: posizionato in un’Area Marina Protetta e soggetto a impegnative correnti, dà la possibilità di vedere squali grigi del reef e squali pinna bianca, nonché pesci fucilieri, pastinache e imponenti grotte.

Manta Point: qui, da maggio a novembre, è possibile avvistare con una certa facilità le mante. Altri motivi di richiamo sono le scogliere, le piattaforme coralline, le tartarughe, gli squali e i numerosi pesci della barriera corallina.

Okobe Thila: chiamato anche Barracuda Giri, richiama i sub per la spettacolare varietà di pesci della barriera che vivono in grotte e fessure poco profonde, tra cui scorfani, pesci scorpione, pesci pipistrello, squali, murene e grandi pesci Napoleone.

Da citare anche Blue Canyon, Rasfari, HP Reef, Kani Corner, Colosseum e Banana Reef, tutti ottimi luoghi per immersioni a contatto con la natura dell’atollo!

South Male

L'incantevole e accogliente isola di Maafushi

L’incantevole e accogliente isola di Maafushi

Dopo aver attraversato il Vaadhoo Kandu, canale dalle acque agitate tra i due atolli, si può notare immediatamente che l’atollo meridionale ha un aspetto totalmente differente dal suo vicino settentrionale; la mancanza di abitanti (solo tre isole sono abitate) e la distanza tra le isole stesse trasmettono la sensazione di ritrovarsi molto lontani da Male e dalle isole circostanti.
L’isola più grande e degna di nota dell’atollo “sud” è l’incantevole Maafushi; distante circa due ore di traghetto da Male, offre una spiaggia per stranieri (che consente alle turiste di poter fare il bagno in bikini) e molte possibilità di effettuare escursioni e immersioni.

Alcuni dei siti di immersioni più importanti si trovano nei dintorni di Vaadhoo kandu, il canale che convoglia un notevole volume d’acqua tra gli atolli nord e sud. Diversi kandu più piccoli fanno confluire l’acqua tra l’atollo e il mare circostante, offrendo condizioni ideali per le immersioni. Tra i siti più noti ci sono:

Velassaru Caves: sito frastagliato e ricco di sporgenze, presenta splendide formazioni coralline. Sul fondale si possono vedere squali, tartarughe e razze. Il sito non è adatto ai principianti ma offre un’eccellente sito per lo snorkeling quando la corrente non è troppo forte.

Colorati banchi di pesci tropicali a Kuda Giri

Colorati banchi di pesci tropicali a Kuda Giri

Kuda Giri: la sua particolarità sta nel fatto che comprende lo scafo di un piccolo mercantile giapponese, fatto affondare intenzionalmente circa dieci anni fa per creare una barriera corallina artificiale. Il relitto, su cui spuntano coralli e spugne, offre rifugio a grandi banchi di pesci ed è al riparo dalle forti correnti; luogo ideale per i neofiti di queste attività e per le immersioni notturne (anche nei locali sommersi del relitto).

Kaashidhoo e Gaafaru Falhu

L’isola di Kaashidhoo si trova in una posizione appartata a nord di North Male e ospita alcune rovine di un antico tempio buddista. Le coltivazioni locali offrono banane, limoni, angurie, cetrioli e zucchine, ma il più famoso dei prodotti isolani è il raa: la linfa della palma, che deve essere provata fresca o leggermente fermentata, una vera delizia!

Il piccolo atollo di Gaafaru Falhu è rappresentato da un’unica isola, chiamata Gaafaru. Il canale a nord dell’atollo, il Kaashidhoo Kuda Kandu è da molto tempo una via di navigazione e nel corso degli anni diverse imbarcazioni sono uscite di rotta finendo contro le barriere coralline. Vi sono tre relitti che i sub possono esplorare, quelli dell’SS Seagull, dell’Erlangen e della Lady Christine. Nessuna nave è rimasta intatta ma sui resti si possono ammirare belle formazioni coralline e numerosi pesci.

I mesi migliori per visitare North Male e South Male sono quelli tra dicembre e aprile, con ininterrotte giornate di sole e condizioni di visibilità ottimali per le immersioni!

Potrebbero interessarti anche le Guide Maldive:

InnViaggi Asia raccomanda e collabora con…

Offerte & Last Minute Maldive – Catalogo InnViaggi Asia

I commenti sono chiusi