Halong Bay e Cat Ba – Vietnam

Halong Bay e l’isola di Cat Ba

… meraviglie naturali del Vietnam

Meta immancabile di ogni viaggio in Vietnam, la baia di Halong o Halong Bay ( ora Patrimonio UNESCO ) rappresenta una risorsa ambientale in grado di offrire uno spaccato unico della vita vietnamita insieme a vedute e paesaggi indimenticabili. Dopo aver letto la guida di Halong Bay consulta le Offerte viaggio ( anche Last Minute ) e i Pacchetti vacanze Vietnam di InnViaggi Asia

Baia di Halong al tramonto

L’incantevole vista della Baia di Halong al tramonto ( Halong Bay ) – Vietnam

Per orientarsi nella baia di Halong, dichiarata World Heritage Site dell’UNESCO nel 1994 e una delle meraviglie del Vietnam, bisognerebbe osservarla con una visione aerea che la rappresenti secondo un’immagine planimetrica nautica. Al vertice del Golfo del Tonchino, è rappresentata da uno spazio disseminato da circa 3000 isole, isolotti e scogli erosi dal vento e dall’acqua; questi agenti hanno modellato il calcare e l’arenaria in archi, cave, pinnacoli, pareti, torri, come quelle erette nell’antico regno cham, che formano un orizzonte indecifrabile, un labirinto di vie d’acqua note solo ai pescatori locali.
Esistono numerosissime leggende che ruotano attorno alla creazione della baia, la più tradizionale racconta che le isole siano state create dalla figura del dragone, che nella mitologia vietnamita (come in quella cinese) rappresenta lo spirito del cambiamento continuo e quindi della vita stessa.

Cosa fare e vedere ad Halong Bay?

Gli itinerari tra queste meraviglie seguono le rotte delle crociere per i viaggiatori che formano una specie di circuito che parte da Bai Chay (il porto della città di Halong), procedono per sud-est, doppiano l’isola di Bo Hon per poi risalire verso nord-ovest. I turisti possono godersi un panorama che somiglia a un set cinematografico in cui si assume il ruolo di protagonisti. Alcune tappe, comunque, sono imprescindibili, vediamole:

  • Grotta di Bo Nau - Halong Bay - Vietnam

    Grotta di Bo Nau – Halong Bay – Vietnam

    la grotta di Bo Nau, o del pellicano. Dall’interno appare come una visione dell’inferno (o del paradiso, dipende dallo stato d’animo del viaggiatore) dantesco: un arco di stalattiti che sia apre su di un verde lago d’acqua in cui si riflettono pinnacoli rocciosi. Da qui, nel 1958 fu scattata l’immagine simbolo di tutta la baia.

  • A nord di Bo Nau emerge un altro classico della baia, l’isola di Ti Top. Un padiglione dal tetto a pagoda che sovrasta una spiaggetta di sabbia è il luogo dove i turisti celebrano il rito della foto al tramonto. Da lassù si osserva il sole liquefarsi incorniciato dalle isole e filtrare tra le vele rosse che le giunche ancorate in acqua hanno issato per l’occasione, uno spettacolo unico!
  • Altra sosta da non perdere è la Hang Dau Go, sull’omonima isola (la più vicina alla terraferma). Qui si trova “la grotta dei pali di legno“, chiamata così per via della leggenda che la vide protagonista come deposito dei pali appuntiti che servirono per fermare l’avanzata mongola di Kublai Khan.
  • Il magnifico interno della Sung Sot

    Grotta Sung Sot – Halong Bay – Vietnam

    Ancora più spettacolare è Sung Sot, la grotta della sorpresa. Si trova sull’isola di Bo Hon e l’entrata, a 25 metri d’altezza, è parzialmente celata dalla vegetazione. All’interno è suddivisa in due grandi sale: la prima, simile alla hall di un teatro con stalattiti che scendono a formare bellissime strutture, e la seconda che può accogliere più di 1000 persone!

  • Ultime tappe, soprattutto per i più romantici, sono le grotte di Trong e di Trinh Nu (rispettivamente il tamburo e la vergine), che si trovano sempre sull’isola di Bo Hon. Nella prima c’è una formazione calcarea che ricorda l’immagine di un ragazzo, nella seconda quella di una ragazza inginocchiata con le braccia rivolte verso il mare. La leggenda vuole che siano i corpi pietrificati di un pescatore e della sua fidanzata che andò a cercarlo in mare.

Isola di Cat Ba, fusione di natura e cultura vietnamita

Infuocato tramonto dall'isola di Cat Ba

Tramonto nell’isola di Cat Ba – Halong Bay – Vietnam

Il viaggio ideale, oltre alla navigazione nella baia di Halong, prevede una’altra tappa obbligata: l’Isola di Cat Ba, la più grande tra quelle comprese nella baia. Un tempo rifugio dei pirati delle acque del Tonchino, rappresenta oggi una delle mete più interessanti di tutto il Vietnam per le diverse componenti naturali e culturali che racchiude.
Molto frastagliata, disseminata di picchi montuosi e profonde grotte, è circondata da un arcipelago di isolotti che vanno a formare un labirinto di golfi, anse e baie; circa 90 chilometri quadrati sono stati dichiarati parco nazionale per proteggere i diversi ecosistemi. All’arrivo sull’isola si viene accolti da un piccolo skyline con grattacieli in miniatura e palazzi alti e stretti come pile di mattoncini Lego color marzapane. I punti salienti di Cat Ba sono:

  • il mercato, ancora molto simile a quello dei tempi in cui questo era un tranquillo borgo di pescatori. Sulla parte centrale del lungomare invece si aprono alberghi, gelaterie, ristoranti e pub in una larga passeggiata in stile Copacabana, il cui punto centrale è la piazzetta di fronte al molo traghetti con una grande fontana illuminata di notte;
  • Villaggio di pescatori nell'isola di Cat Ba

    Villaggio di pescatori nell’isola di Cat Ba – Halong Bay – Vietnam

    villaggi galleggianti che dominano la baia, luogo di vita e commercio dei pescatori che vivono sull’acqua; sono zone molto caratteristiche per vivere i ritmi locali dove si possono vedere le classiche abitazioni sostenute da tralicci di legno che poggiano su bidoni blu;

  • il parco di Cat Ba, riserva della biosfera, annovera un grande numero di specie floristiche e faunistiche molto importante. L’elemento di maggior fascino è la vegetazione: dopo una fascia di foresta presenta addirittura un ecosistema di alta giungla in cui sono presenti oltre 600 specie di piante. I viaggiatori possono scegliere se seguire un lungo percorso di scoperta (di circa 18 chilometri) che si snoda tra cascate e laghetti fino ad arrivare in cima a una delle sue montagne;
  • le spiagge di Cat Co rappresentano un luogo perfetto per rilassarsi. Si trovano a circa 1 km a su-est della città. Vengono chiamate Cat Co 1, Cat Co 2 e Cat Co 3, sono costituite da sabbia bianca e le onde sono abbastanza grandi per accontentare anche gli amanti del surf!

Quando andare a visitare Halong Bay?

La baia di Halong ha un clima tropicale umido e due stagioni: un’estate calda e piovosa e un inverno asciutto e fresco; la temperatura media annua oscilla tra i 15 e i 25 °C. Il periodo ideale per la visita è compreso tra settembre e novembre, con giornate piacevoli, notti fresche e assenza di precipitazioni. La Baia di Halong puo’ comunque essere visitata in tutto il periodo che va’ da Settembre ad Aprile.

Potrebbero interessarti anche le Guide Vietnam:

InnViaggi Asia raccomanda e collabora con…

Offerte & Last Minute Vietnam – Catalogo InnViaggi Asia

I commenti sono chiusi