Qual è il periodo migliore per andare in Thailandia?

Qual è il periodo migliore per andare in Thailandia?

Quando ci si trova ad organizzare un viaggio in questo Paese, una delle prime domande che ci si pone è “Qual è il periodo migliore per andare in Thailandia?” Esistono, infatti, mesi più indicati che, a seconda delle caratteristiche climatiche, permettono di vivere al meglio la vacanza. Consulta le Offerte Viaggio e Last Minute per la Thailandia

periodo migliore per andare in thailandia

Lo splendido scenario del mare Thailandese in una delle spiagge di Phi Phi Island

La Thailandia è un Paese visitabile in tutti i dodici mesi dell’anno, con temperature alte da gennaio a dicembre, ma essendo interessata dai Monsoni in alcune zone non sempre garantisce il clima ideale per godersi al meglio le giornate.
Il periodo migliore per andare in Thailandia è quello che va da novembre ad aprile: in questi mesi, infatti, praticamente tutte le zone sono caratterizzate da un clima soleggiato, con temperature non eccessivamente elevate e precipitazioni assenti. Questi mesi rappresentano l’“alta stagione”: è bene sottolineare che, sebbene siano molti i turisti presenti, la bellezza e l’autenticità della Thailandia non vengono comunque intaccate!

Aprile è il periodo più caldo e per questo ogni anno, a metà mese, si tiene il Songkran, Capodanno thailandese e attesissima festa dell’acqua. Festose battaglie a colpi di gavettoni, sfilate di carri, parate con statue di Buddha e creazioni di pagode di sabbia interessano tutto il Paese, portando i turisti a respirare un’atmosfera divertente di festa!

Sia che si voglia vivere un mare splendido cercando relax sulla spiaggia o praticando immersioni, sia che ci si voglia meravigliare di fronte alle splendide città scoprendo le peculiarità artistiche e culturali del Paese,  in questi mesi si può godere al meglio di tutte le meraviglie che la Thailandia custodisce!

Un mare incantevole: da novembre ad aprile in Thailandia, un paradiso da scoprire!

Una volta conclusa la stagione delle piogge (tra giugno e ottobre), tutte le zone della Thailandia sono ideali se si vuole vivere una vacanza “a tutto mare”. Il periodo migliore per andare in Thailandia, infatti, è proprio quello compreso tra novembre e aprile, stagione che consente di godersi appieno le spiagge candide e le acque cristalline tra sole, gradevoli brezze e tanto relax!

costa delle andamane thailandia

La Costa delle Andamane sa regalare scorci davvero incantevoli

Una delle zone migliori in questi mesi è la Costa delle Andamane. Interessata dalle piogge per gran parte dell’anno, in questo periodo si presenta in tutta la sua bellezza, con foreste lussureggianti che si alternano a coltivazioni a canna da zucchero, riso e palma da cocco e una costa arricchita da alcune delle isole e delle spiagge più belle della Thailandia. Il mare delle Andamane è ben noto per le sue acque limpide e per i suoi fondali, impreziositi da barriere coralline fra le più estese di tutto il Paese.

Partendo da nord, una destinazione da non perdere è Ko Chang, piccola isola a 5 Km dalla costa di Ranong che offre un’atmosfera tranquilla e rilassata. Il tratto di spiaggia più bello si estende per 800 metri nella parte a nord del molo: qui, una sabbia dalle tonalità gialle e grigie crea disegni incredibili e permette di abbandonarsi al piacere del sole caldo e di un mare cristallino. A poca distanza si trova un’altra isoletta, Ko Pha Yam circondata da barriere coralline tutte da scoprire, lungo una costa dalla sabbia candida e soffice.

periodo migliore per andare in thailandia

Le escursioni nell’arcipelago di Ko Surin sono imperdibili

Khuraburi, città costiera a sud di Ranong, è un buon punto di partenza per l’imperdibile parco nazionale dell’arcipelago di Ko Surin: cinque isole a 60 Km dalla terraferma che sanno incantare con fondali spettacolari. Barriere coralline uniche nella loro bellezza circondano soprattutto Ko Surin Nua e Ko Surin Tai: foreste di anemoni di mare, coralli e pesci variopinti si presentano agli occhi di chi pratica snorkelling e immersioni, regalando scenari davvero meravigliosi. Altrettanto affascinanti per la bellezza del mare e dei fondali sono le nove isole del Parco nazionale di Ko Similan. Grandiose rocce di granito si tuffano in un mare che, con la sua trasparenza, offre una visibilità a 30 metri di profondità. Lo scenario sottomarino è assolutamente unico: barriere coralline con una gran varietà di pesci, stelle marine, tartarughe, mante, lucci, murene e tonni…Una natura davvero sorprendente!

Altra destinazione imperdibile per gli amanti delle immersioni subacquee è Phuket, la maggiore fra le isole della Thailandia: tante le spiagge che permettono di godere appieno del sole caldo e di un mare bellissimo (fra le più famose, ad esempio, Hat Mai Khao, Ao Patong e Ao Karon), prima di gustare ottimi piatti a base di pesce e di trascorrere bei momenti in una vivace vita notturna.

phi phi island thailandia

L’incanto di Phi Phi Island, un vero paradiso terrestre

A poco meno di 50 Km a est di Phuket si trovano Ko Phi Phi Don e Ko Phi Phi Leh, meglio note come Phi Phi Island. Le acque limpide e i fondali ricchi di vita marina rendono queste isole destinazioni molto gettonate per una vacanza in Thailandia. Phi Phi Don è la più grande e la più turistica, Phi Phi Leh la più tranquilla, ma entrambe sono un vero e proprio paradiso terrestre dove rilassarsi e vivere un mare bellissimo.

Altro luogo che sa affascinare è Ko Lanta Yai, isola che, nei suoi 25 Km di lunghezza, presenta diverse spiagge dalla sabbia morbida, bagnate da un mare trasparente dove dedicarsi a immersioni e snorkelling. Tutto da scoprire è anche il suo entroterra, arricchito da cascate e grotte (come la famosa Tham Mai Kae).

Spingendosi ancora più a sud, l’arcipelago di Ko Lanta è un’altra zona ideale per una vacanza in Thailandia fra novembre e aprile. Il gruppo di 15 isole rientra nel Mu Ko Lanta National Park, area che racchiude ambienti dall’incredibile fascino e dalla straordinaria biodiversità. Ko Hai, Ko Mook e Ko Kradan sono fra le destinazioni più belle: spiagge di sabbia soffice, mare turchese e limpido, pesci multicolore creano la location ideale per una vacanza indimenticabile!

periodo migliore per andare in thailandia ko tarutao

Uno scorcio della costa del parco marino di Ko Tarutao

In questa parte di Thailandia, poi, si estende una delle aree marine protette più preziose del Paese: il Parco Marino di Ko Tarutao. Cinquantuno isole regalano emozioni indimenticabili: facile, qui, lasciarsi incantare da meravigliosi uccelli, vivere l’incontro con pesci dalle varie forme, ammirare mammiferi delle specie più disparate…La natura offre in questo parco le sue espressioni migliori!

Accanto a tutte queste splendide località legate al Mare delle Andamanne, anche la Costa orientale è perfetta per trascorrere una vacanza all’insegna del relax. Questa zona -ideale anche durante la “bassa stagione”, tra giugno e settembre- diventa ancor più incantevole da novembre ad aprile quando il tempo è stabile e non si verificano nemmeno gli isolati rovesci che possono caratterizzare il periodo delle piogge. Fra le tante località, Ko Samet è la più rinomata; Hat Sai Kaew e Ao Hin Kok sono fra le sue spiagge più note, luoghi ideali dove rilassarsi e trovare un mare unico.

Una località che è preferibile scegliere ad aprile -magari per le vacanze di Pasqua- è Ko Samui: costellata da spiagge incantevoli e circondata da altrettanti isolotti compresi nel Parco nazionale marino di Ang Thong. A Ko Samui sport acquatici, immersioni, windsurf, bagni di sole ed escursioni nell’entroterra riempiono le giornate; locali notturni, ristoranti e bar offrono tutto il divertimento per una vivace vita notturna!

Golfo del Siam: tre destinazioni da non perdere

Vicino al confine con la Cambogia, nel Golfo del Siam, troviamo tre splendide isole, ottime per una vacanza in questo periodo dell’anno: Ko Chang, Ko Mak e Ko Kood.

Ko Chang, paradiso per gli amanti delle immersioni, è l’isola più grande dell’omonimo arcipelago (formato da più di 180 isole e isolotti) il quale costituisce uno dei Parchi Nazionali più belli e incontaminati di tutta la Thailandia. Le vicine isole di Ko Mak (ideale per una vacanza in famiglia) e Ko Kood (dove ammirare montagne, cascate e lussureggiante vegetazione tropicale) possono essere senza dubbio abbinate ad un viaggio nell’isola di Ko Chang.

Da novembre ad aprile in Thailandia: non solo mare!

Il periodo migliore per andare in Thailandia, tra novembre e aprile, offre anche la possibilità di scoprire angoli contraddistinti da una natura incredibile e città dalla storia affascinante. Va sottolineato che aprile, nonostante sia un mese ottimo per visitare il Paese, è molto caldo; per questo è consigliabile alle persone anziane prediligere un viaggio in località balneari piuttosto che affrontare itinerari in aree più impegnative come ad esempio i parchi naturali.

La cascata che si può ammirare nel Parco di Doi Inthanon

Sono tanti, ad esempio, i parchi nazionali capaci di incantare gli amanti dell’escursionismo, appagati da ambienti suggestivi e dall’incontro con animali splendidi. Addentrandosi nel Parco nazionale di Doi Inthanon, ad esempio, si scopre il paesaggio selvaggio del Nord della Thailandia: un’estesa area a sud di Chiang Mai dove panorami mozzafiato si aprono fra cascate, villaggi tribali e foreste e dove una straordinaria biodiversità animale e vegetale è ancora oggi custodita.

A Nord Est di Bangkok, si trova il bellissimo Parco nazionale di Khao Yai, la più famosa area protetta del Paese. La zona –attraversata da una buona rete di sentieri- è un susseguirsi di praterie, di cascate e di foreste (di ben cinque tipi differenti): tutta questa diversità ambientale garantisce anche la presenza di un gran numero di specie animali differenti fra loro. La regione centrale è arricchita, invece, dal Parco Nazionale di Erawan, dove ammirare le omonime cascate a tre livelli: un angolo di natura davvero imperdibile!

bangkok e il wat phra kaew

L’imponente Wat Phra Kaew di Bangkok

Il periodo migliore per andare in Thailandia, però, è ottimo anche per chi desidera ammirare le città più importanti della Thailandia, ognuna con un carico incredibile di bellezze storiche e architettoniche. Prima fra tutte la capitale, Bangkok: città che si presenta di primo acchito nella sua frenesia e modernità, ma che conserva intatta la propria autenticità fra splendidi templi d’oro, mercati e luoghi d’arte. Sempre nella parte centrale del Paese, un’altra meta imperdibile è Ayutthaya: un tempo capitale del Regno del Siam, conserva ancora oggi testimonianza della gloria passata nel suo Parco storico (Patrimonio UNESCO) che racchiude, accanto a straordinarie rovine, edifici maestosi. Altro centro da vivere e da conoscere è, nel Nord, Chiang Mai. La città conserva un’atmosfera tranquilla, fra splendidi templi e giardini, e consente di assistere ad alcune delle feste più note e coinvolgenti di Thailandia. Prima fra tutte il Loy Kratong (tenuto in occasione della prima Luna piena di novembre) o il capodanno thailandese (celebrato ad aprile). Immergersi in queste atmosfere festose e suggestive è davvero un buon modo per conoscere la Thailandia, anche nella sua straordinaria cultura!

Dove passare le festività natalizie? In Thailandia!

Il periodo migliore per andare in Thailandia, come detto, è compreso fra novembre e aprile…E allora, perché non scegliere queste straordinarie terre come meta per le vacanze di Natale e Capodanno?
Come detto, tante sono le possibilità a disposizione per creare un tour indimenticabile, sia per gli amanti della natura, sia per chi desidera godersi il mare e le belle spiagge, sia per chi vuole farsi ammaliare dalla bellezza delle città, fra palazzi e templi antichi. L’importante, essendo periodo di “alta stagione”, è pianificare il viaggio per tempo, prenotando il volo con anticipo per trovare buona disponibilità e prezzi accessibili.

In conclusione, quali sono i mesi migliori per viaggiare in Thailandia?

L’alta stagione in Thailandia, come già accennato in precedenza, va da novembre ad aprile; i mesi migliori, tuttavia, sono quelli fino a marzo. Aprile (al termine della stagione secca) è il mese più caldo dell’anno con temperature che possono arrivare fino a 40 gradi! I mesi di dicembre e gennaio, influenzati dai venti secchi provenienti dal nord, sono molto asciutti e freschi, con temperature giornaliere attorno ai 30 gradi, serate fresche, cielo limpido e clima perfetto.

Vuoi partire nel periodo migliore per andare in Thailandia? Scopri le nostre proposte viaggio o contattaci

Potrebbero interessarti anche le Guide Thailandia:

InnViaggi Asia raccomanda e collabora con…

Offerte & Last Minute Thailandia – Catalogo InnViaggi Thailandia

 

I commenti sono chiusi