Quando andare in Laos?

Quando andare in Laos? Il periodo migliore per partire…

Leggi la guida pratica per scoprire qual è il momento migliore per visitare il Laos e poi consulta le offerte viaggio e i Pacchetti vacanze Laos di InnViaggi

Quando andare in Laos

Il Pha That Luang: uno dei gioielli di Vientiane, capitale del Laos

Per la sua posizione geografica, il Laos presenta un clima di tipo tropicale nelle zone pianeggianti  e subtropicale nelle aree montane e dell’estremo nord. Tutto il paese risente di variazioni climatiche significative, dovute ai Monsoni. Nell’arco dell’anno, infatti, si alternano più stagioni con differenti temperature e precipitazioni. Prima di partire, quindi, è bene che vi informiate sui mesi migliori per organizzare un tour in questo Paese incredibile e affascinante.

Dunque, quando andare in Laos?

Il periodo migliore per visitare il Laos va, in generale, da novembre a febbraio. Questi mesi, infatti, corrispondono alla stagione secca, il clima è fresco (anche di notte!) e non si verificano precipitazioni abbondanti.
Al nord la temperatura notturna oscilla tra i 14° e i 15° C, mentre durante il giorno arriva facilmente a 27° C. Le temperature crescono spostandosi al centro-sud e, soprattutto, all’estremo sud. Qui, anche nel periodo invernale, si raggiungono i 30° C.

Da marzo ad aprile e a maggio (fino all’arrivo dei monsoni) il caldo si fa invece molto intenso nelle città e nelle pianure, mentre nelle zone montane è facilmente sopportabile. Il tempo è tendenzialmente stabile e buono, anche se occasionalmente possono verificarsi dei rovesci, per top iù nelle ore pomeridiane.

A Luang Prabang, le massime toccano  i 34° già a febbraio, raggiungendo i 35° C ad aprile. A Ventiane, a febbraio, le massime si attestano sui 30°C, salendo fino a 34° C in aprile.

Da maggio a ottobre si verifica invece la stagione delle piogge. Il clima è caldo e afoso, il cielo rimane spesso coperto e le precipitazioni a volte si fanno torrenziali. Questi mesi vedono un calo delle temperature in tutto il Paese, con la colonnina di mercurio che scende un po’ ovunque dai 33°-34° C ai 31° C.

Laos

Il Mekong

Le precipitazioni oscillano, in media, tra i 1400 e 2200 millimetri annui nelle aree di pianura, mentre possono superare i 3000 millimetri lungo i versanti montuosi più esposti.

I mesi più piovosi corrispondono, generalmente, ad agosto e settembre, periodo finale dei Monsoni. In questi mesi il Laos può essere colpito anche dai tifoni, cicloni tropicali del sud-est asiatico provenienti dal Mar Cinese Meridionale. Questi fenomeni, più intensi lungo le coste del Vietnam, interessano anche il Laos, portando piogge molto abbondanti. Tifoni e Monsoni possono provocare allagamenti, favorire lo straripamento del Mekong e rendere gli spostamenti decisamente più difficoltosi. Occorre, quindi, un po’ di attenzione in più!

Le festività e gli appuntamenti da non perdere in Laos

Laos

I tipici festeggiamenti del capodanno laotiano

Per sapere quando è meglio andare in Laos è bene conoscere anche le festività locali. Nel mese di aprile un gran numero di visitatori raggiunge Luang Prabang per assistere alla celebrazione del capodanno laotiano (Pi Mai). Questo evento segna il passaggio del sole nel segno zodiacale dei Pesci a quello dell’Ariete. Lo spirito del vecchio anno se ne va e al suo posto ne arriva uno nuovo, mentre la gente festeggia lanciando in aria secchi d’acqua fresca. E visto che il capodanno in Laos cade nella stagione secca, essere colpiti dall’acqua può essere molto piacevole!
Le celebrazioni sono particolarmente sentite a Luang Prabang, dove molte persone indossano abiti tradizionali per partecipare agli eventi di maggior rilievo. I festeggiamenti si protraggono per sette giorni, in cui si alternano sfilate in abiti tradizionali, processioni e riti di purificazione.

Anche Vientiane è una città viva e ricca di appuntamenti importanti. Anzi, possiamo affermare senza paura di smentite che i festeggiamenti organizzati nella capitale del Laos non hanno rivali!

Laos

Momenti di festa a Ventiane

La Bun Pha Tha Luang è la più grande festa allestita in un tempio laotiano. In programma solitamente agli inizi di novembre, prevede cerimonie religiose,  una fiera e una serie di giochi simili a quelli delle sagre italiane.

I festeggiamenti hanno inizio con una weéan téean (processione circolare) intorno al Wat Si Muang. Segue un corteo diretto al Pha Tha Luang, che per l’occasione viene illuminato, regalando uno spettacolo notturno incredibile, che dura una settimana.

Un altro importante evento che si tiene ogni anno ad ottobre, alla fine del periodo del calendario buddhista in cui cessano le piogge, è il Bun Nam. In questa occasione le acque del Mekong ospitano diverse regate, che mettono in gara squadre di rematori provenienti da ogni parte del sud-est asiatico. Inoltre, per tre notti, il lungo fiume si riempie di bancarelle, piste da ballo, giochi popolari e birrerie all’aperto…Una vera occasione di festa!

Nel Laos meridionale, a Champasak, l’avvenimento più importante dell’anno è, invece, il Bun Wat Phu Champasak. Una festa di tre giorni che fa parte del Makha Puja, la ricorrenza che viene celebrata durante il plenilunio del terzo mese lunare, che cade generalmente nel mese di febbraio. Le cerimonie principali sono buddhiste e culminano con il plenilunio. Le celebrazioni di questo giorno iniziano all’alba con una processione di monaci che sfilano per ricevere elemosine dai fedeli. E continuano la sera con un’altra processione a lume di candela (detta wéèan tèean) intorno ai santuari situati più in basso.

Laos

Il caratteristico lancio dei razzi di bambù del Bun Bang Fai

Da ricordare, infine, la Bun Bang Fai (Festa dei Ragazzi). Tenuta a maggio, è una cerimonia propiziatoria risalente all’epoca prebuddhista, che oggi è celebrata sia nel Laos che nella Thailandia nord-orientale.
Questa vivacissima festa è movimentata da esibizioni musicali, spettacoli di danza, rappresentazioni teatrali e processioni.

I festeggiamenti culminano con il lancio dei razzi di bambù, che dovrebbero indurre l’inizio della stagione delle piogge portando l’acqua necessaria alle risaie.

Insomma, avete scapito quando è meglio andare in Laos? Forse potrebbero interessarvi anche le altre Guide di InnViaggi:

InnViaggi Asia raccomanda e collabora con…

Offerte & Last Minute Cambogia & Laos – Catalogo InnViaggi Asia

I commenti sono chiusi