Il Mare del Vietnam Centrale: Huè, Hoi An e Nha Trang

 

Visitare il Vietnam Centrale

Vietnam centrale: il cuore del paese, con le sue pagode e  le città d’arte. Leggi la guida prima di partire per uno dei last minute di InnViaggi. Scopri le offerte viaggi relative al Vietnam e i nostri pacchetti vacanze.

 

Tours personalizzati nel Vietnam Centrale con il Tour Operator InnViaggi.

 

Cose da fare e vedere nel Vietnam Centrale
Consigli utili per visitare il Vietnam Centrale
Quando andare nel Vietnam Centrale

Il Vietnam centrale va dall’ex capitale Huè fino all’antico porto commerciale di Hoi An. Si tratta di una stretta striscia di costa che include alcune delle città d’arte e delle pagode più belle e popolari del paese. La sua superficie è infatti compresa tra una lunga costa sabbiosa e le alte montagne Truong Son, che disegnano il confine tra il Vietnam centrale e il Laos.

La città portuale di Hoi An è una delle più affascinanti località di tutto il Vietnam  e una delle attrazioni principali della regione. Rinomata per le sartorie, per le botteghe artigiane e i templi, Hoi An è la base ideale per visitare le spiagge della costa e le rovine del complesso del Cham Temple.

Huè, l’ex capitale del Vietnam, è altrettanto emozionante. I suoi eleganti palazzi del XIX secolo, i templi e il mausoleo reale sono tra le attrattive più visitate del paese. Ma c’è anche un altro motivo per cui viene ricordata Huè. Nel 1954, poco più a nord di questa città, fu fissato il confine che divideva in due il Vietnam, all’altezza del diciassettesimo parallelo.

Quest’area, comunemente conosciuta come zona Demilitarizzata (DMZ), segnò il confine tra il Vietnam del nord e quello del sud fino alla riunificazione avvenuta nel 1975. I sui campi di battaglia e lo straordinario complesso di tunnel presente nella vicina Vinh Moc sono il commovente memoriale a cielo aperto per i civili e i militari che morirono combattendo una delle guerre più aspre della storia.

Visita le meraviglie del Vietnam Centrale con il Tour Operator InnViaggiHuè oggi è una piccola, calma città, piena di laghi e canali, circondata da una lussureggiante vegetazione. Sede di alcune delle maggiori attrazioni storiche del paese, Huè è anche uno dei principali centri culturali e religiosi del Vietnam.

Capitale politica sotto la dinastia Nguyen dal 1802 al 1945, vi permetterà di vedere le opulenti tombe degli imperatori Nguyen e la maestosa Cittadella Imperiale (Kinh Thanh), sito dell’Unesco. Troverete la maggior parte di queste attrazioni storiche  lungo il lato nord del Song Huong, il Fiume dei Profumi. 

Mentre nella zona sud troverete ad attendervi ristoranti tradizionali e d’ispirazione francese, ottime strutture ricettive e negozi di artigianato locale. Popolare in tutta la nazione per la produzione dei migliori cappelli conici vietnamiti, i famosi Nòn Là, la città di Huè è anche conosciuta per la bravura degli artigiani che lavorano la carta di riso e per i maestri nella pittura su seta. Un tour dedicato allo shopping a Huè, quindi, non potrà che rinfrancarvi!

Anche Hoi An è stata riconosciuta patrimonio dall’UNESCO nel 1999, grazie ad uno stile architettonico che mescola influenze cinesi, giapponesi ed europee. E dopo essere stata meta ambita per le maggiori potenze commerciali degli ultimi secoli, Hoi An è divenuta, oggi, un’affascinante città d’arte. La parte antica è un luogo delizioso per lunghe passeggiate serali, tra affollati ristoranti e piccoli caffè che illuminano le strade del centro. Visitandola non vi risulterà difficile immaginare quanto possa essere stata magnetica in passato. Tuttavia, il fascino di Hoi An non è riconducibile alla sola architettura. Hoi An è anche uno dei migliori luoghi in cui acquistare abiti sartoriali fatti su misura. Mentre le vicine spiagge e le rovine di Cham, la eleggono perfetto punto di partenza per tour ed escursioni.

Lo staff di InnViaggi, con personale italiano residente in Asia, metterà a vostra disposizione tutta la propria competenza e professionalità per garantirvi un tour personalizzato nel pieno rispetto della bellezza, della cultura e dell’autenticità del Vietnam centrale.

Il Tour Operator InnViaggi organizza vacanze su misura e personalizzate nel Vietnam CentraleProseguendo a sud troverete invece un luogo di puro divertimento: Nha Trang. Qui cocktail bar, feste in spiaggia e amanti del sole costituiscono l’attrattiva principale, oltre a una spettacolare vita sottomarina.  A Nha Trang troverete le più  belle spiagge del Vietnam centrale, con tanto di barriera corallina per gli amanti delle immersioni. Per gli amante dell’arte, sappiate che molti esempi di architettura Cham sono facilmente raggiungibili dal centro della città, che nella notte diventa il centro vibrante e più movimentato di tutta la nazione.

Riassumendo, potrete dedicarvi ad una delle innumerevoli escursioni giornaliere sulle isole della costa (Hon Mieu, Hon Tam, Hon Tre, Hon Mot e Hon Mun), alla scatenata movida di Nha Trang e alle  incantevoli rovine di Cham. Oppure godere delle pagode buddiste, di snorkelling, diving, massaggi tradizionali e di un’ottima gastronimia.

Cose da fare e vedere nel Vietnam Centrale

La Cittadella Imperiale di Huè è uno dei tesori del Vietnam centrale, che vi rapirà per la bellezza. Pesantemente bombardata dagli americani durante la guerra, presenta oggi solo 20 degli originali 148 edifici eretti nel 1804 dall’Imperatore Gia Long. Fossati e mura difensive seguono la stessa struttura della Città Proibita di Beijing, mentre l’entrata principale rappresenta un capolavoro dell’architettura Nguyen. All’interno del complesso potrete visitare l’Imperial Enclousure, ovvero il luogo in cui  l’imperatore svolgeva le proprie funzioni amministrative, e la Forbidden Purple City, riservata invece alla sua vita privata.

LVisita le tombe della dinastia Nguyen con il Tour Operator InnViaggie tombe reali della dinastia Nguyen,  a pochi chilometri di distanza da Huè, sono invece, un magnifico sito archeologico da non perdere. I mausolei di Tu Duc e Minh Mang sono probabilmente le più spettacolari strutture del complesso, rinomate per il loro stile architettonico e letteralmente circondate da una rigogliosa vegetazione.

La Thien Mu Pagoda è un edificio a pianta ottagonale, nonché una delle più famose pagode del Vietnam centrale. Fondata sulle rive del Fiume dei Profumi nel 1601 da Nguyen Hoang, dista solamente 6 km da Huè. Conosciuta come la pagoda più antica della città, è stata per molto tempo centro della protesta Buddista contro la repressione del regime del Presidente Diem.

Tra le cose da fare assolutamente, un tour in barca sul Fiume dei Profumi, una delle principali attrazioni di Huè. Salpando dalla Cittadella Imperiale, attraverserete il mercato di Dong Ba, e arriverete alla Thien Mu Pagoda, al Tempio Ho Chen e alle superbe tombe reali Nguyen.

Un cenno merita ancora la già citata zona demilitarizzata (DMZ), circa 90 chilometri a ovest di Huè. Qui potrete vedere con i vostri occhi una delle zone più terrificanti della guerra con gli Stati Uniti. Un’area così pesantemente bombardata e devastata da napalm e defogliante chimico, che per anni la vegetazione non è ricresciuta.

Uno dei siti oggi più accessibili è la Doc Mieu Firebase, dove sono ancora visibili i crateri delle bombe e i bunker dei soldati nord vietnamiti. Gli impressionanti tunnel di Vich Moc sono stati per anni la difesa dai continui attacchi aerei statunitensi. Costruiti su tre livelli di profondità – a 10, 15 e 20 metri – erano città a tutti gli effetti con di acqua fresca, generatori di elettricità, scuole, cliniche e stanze per la maternità.

Visitate con calma il cuore di Hoi An, nella parte vecchia della città. Qui potrete ammirare le sue tante “anime” architettoniche convivere nella Tan Ky House, una casa del XIX secolo appartenuta a un mercante vietnamita. Un bell’esempio di stratificazione giapponese e cinese. Oppure nel Japanese Covered Bridge, il ponte coperto celebre per il piccolo tempio costruito sul lato nord. O ancora nel delizioso Museum of Trading Ceramics, che conserva una pregiata collezione di ceramiche blu e bianche riconducibili al periodo Dai Viet. Merita infine una visita la Old House at 103 Tran Phu, una pittoresca casa di legno che ospita un altrettanto eclettico negozio di lanterne di seta.

La maggior parte degli oggetti di artigianato venduti a Hoi An proviene dai vicini villaggi. Se lo desidererete, un tour specifico vi porterà sull’isola di Cam Kim e al villaggio di Can Nam, dove potrete ammirare direttamente le abilità degli artigiani locali.

Spaziare dalla movida di Nha Trang ai panorami delle torri Po Nagar Cham è un’altra esperienza da fare. Anche la Long Son Pagoda è da visitare per ammirare il mosaico di vetro e ceramica raffigurante una serie di dragoni. Dietro la pagoda potrete ammirare anche la statua gigante del buddha visibile dalla città.

Visitate infine le spiagge di Nha Trang, dominate dal promontorio Hon Chong, una serie di rocce di granito che si tuffano nel mare del Sud della Cina. Qui vi attende anche una splendida veduta sull’arcipelago di Nha Trang e sulle sue nove isole. Un boat trip giornaliero vi guiderà attraverso i villaggi di pescatori, le escursioni in canoa e kayak, uno straordinario snorkelling e le migliori immersioni di tutto il Vietnam centrale.

Consigli utili per visitare il Vietnam Centrale

Il Vietnam del sud ha un clima tropicale, mentre il nord del paese è caratterizzato da inverni freddi e a volte piovosi. Questo comporta temperature elevate nelle regioni meridionali, e basse e rigide nel settentrione. Un aspetto climatico così eterogeneo impone ad ogni viaggiatore di valutare quale  stagione più adatta per le proprie escursioni.

Il Vietnam Centrale è caratterizzato da un clima tropicale con due distinte stagioni: quella umida (da maggio a novembre) e quella secca e più turistica (da dicembre ad aprile). Durante i mesi che vanno da agosto a novembre, la costa del Vietnam centrale può essere colpita violenti tifoni, spesso causa di inondazioni, strade chiuse e cancellazione dei voli.

I tour proposti da InnViaggi sono stati pensati e creati per turisti che vogliano assaporare l’autenticità di un viaggio nel rispetto delle tradizioni locali e senza rinunciare alle migliori strutture ricettive. Con personale italiano qualificato e residente in Asia, lo staff di InnViaggi potrà personalizzare la vostra esperienza realizzando i vostri desideri . Potrete avere maggiori informazioni dei nostri Tour nel Vietnam Centrale o chiedere maggiori dettagli direttamente ai nostri consulenti.

Quando andare nel Vietnam Centrale

 

Grazie alla sua posizione geografia e alla sua conformazione territoriale, è possibile visitare il Vietnam in ogni stagione dell’anno. Tuttavia, è bene considerare che nella costa centrale del paese il periodo migliore per fare un viaggio è quello che va dalla fine dell’inverno alla primavera (da febbraio ad aprile). durante questo lasso di tempo il tasso di umidità è sensibilmente più basso e sono assenti i tifoni che possono invece presentarsi tra agosto e novembre.

A causa di queste sensibili differenze climatiche, lo staff di InnViaggi consiglia di evitare di visitare il Vietnam Centrale durante quest’ultimo periodo dell’anno.

 

InnViaggi Asia raccomanda e collabora

Offerte & Last Minute – Catalogo InnViaggi Asia

 


 

Leggi anche:

 

 

I commenti sono chiusi