Isola di Koh Rong: il mare più bello della Cambogia

Isola di Koh Rong: il mare più bello della Cambogia

Koh Rong Island

L’incantevole mare di Koh Rong.

Koh Rong è una delle più belle isole della Cambogia (la seconda in ordine di grandezza) e nulla ha da invidiare alle più famose e frequentate isole della vicina Thailandia. Anzi, sono in molti ormai ad averne colto la somiglianza a fronte di una maggiore autenticità. In altre parole andare a Koh Rong è un po’ come visitare una Koh Samui pre sviluppo turistico, ma non aspettate troppo a visitarla… Da qualche anno si parla addirittura di dotarla di un aeroporto il che lascia presagire un futuro di turismo di massa. Ma tant’è, al momento le strade sono poche e le foreste dell’entroterra pullulano ancora di ogni tipo di specie animale, di uccelli e di piante. Per non parlare delle spiagge che rappresentano la meta ideale dopo una settimana tra templi e turismo itinerante, o per godere semplicemente di sole e mare nel bel mezzo di un freddo inverno italiano. Adatto alle coppie in cerca di romanticismo, e perfetto per le famiglie che troveranno intrattenimento sia per i bambini (sull’isola troverete lo zoo di Jewelorchids) e per i ragazzi più grandi che potranno cimentarsi con il l’High Point Adventure Park.

Cosa fare nell’isola

Con 43 chilometri di spiagge lambite dal mare cristallino del Golfo della Thailandia, Koh Rong offre più di un’occasione per dedicarsi al nuoto, allo snorkeling, al kajak e al relax.

La spiaggia più suggestiva è sicuramente Southwest Beach: 5 chilometri di sabbia bianca su potrete prendere il Spiaggia a Koh Rongsole, camminare e sorseggiare cocktail, piuttosto che partire con maschera e pinne per scoprire i fondali e le bellezze del mare.

Se volete essere sicuri di non avere nessuno come vicino di amaca, vi segnaliamo anche Sok San beach (anche chiamata Long Beach) una lingua di sabbia di più di 7 chilometri che potrete raggiungere sia via mare in barca (un’occasione per dedicarsi alla pesca per chi ami farlo) oppure attraverso un trekking non troppo impegnativo all’interno della foresta. Si tratta di un’ora e trenta di passeggiata che richiede solo calzature adatte e buon deterrente per gli insetti.

In ogni caso, la maggior parte delle strutture ricettive dell’isola sono nell’estremità sud orientale di Koh Rong, in corrispondenza del villaggio di Koh Tui ove potrete trovare anche un accenno di vita notturna. Ma in questo caso non aspettatevi nulla di simile alla nightlife thailandese. Qui la fanno da padrone la natura, i barbecue sulla spiaggia e piccoli bar o ristoranti. Se avete nostalgia delle feste della luna piena, potrete piuttosto rivolgervi alla vicina Koh Rong Samloem, dove una volta al mese viene organizzato un full moon party a cura del locale Beach Resort.

Nell’estremità nord dell’isola vi consigliamo invece di visitare Preak Svay, uno dei luoghi più caratteristici di tutta Koh Rong: un villaggio interamente costruito sull’acqua ed abitato da pescatori, in cui avrete la possibilità di calarvi nell’autentica vita cambogiana.

Gli amanti delle immersioni, invece, troveranno intorno a Koh Rong alcuni dei fondali più belli e suggestivi della Cambogia. L’isola è dotata di un proprio dive center con uffici vicino al molo, che vi metterà a disposizione l’attrezzatura necessaria.

Infine, un’esperienza davvero unica che offre l’isola di Koh Rong (con pochi altri posti al mondo) è quella di nuotare a notte fonda tra i plancton luminescenti. Perché questo fenomeno si verifichi e sia anche visibile ai nostri occhi, occorrono infatti una serie di combinazioni favorevoli: acque con un grande ricambio, una temperatura adatta alla riproduzione, e…il buio assoluto. Ecco perché solo un’isola incontaminata, in cui l’inquinamento luminoso sia ridotto al minimo, può offrirvi questa opportunità! Per goderne appieno potrete recarvi in una spiaggia senza illuminazione oppure affidarvi ad un tour in barca e tuffarvi letteralmente al centro di un mare “stellato”.

Come arrivare a Koh Rong

Koh Rong appartiene alla provincia di Sihanoukville e dista un paio di ore di barca dall’omonimo capoluogo. Le speedy boat coprono la tratta dalla terra ferma all’isola dal mattino alle 6 fino al pomeriggio alle 16.

Se arrivate dalla capitale Phnom Penh siete invece a circa 250 kilometri di distanza e dovete mettere in conto un viaggio su strada di almeno 5-6 ore ma ne vale la pena! Velo assicuriamo.

Quando andare a Koh Rong

Il periodo migliore per andare a Koh Rong è quello che va da dicembre a febbraio, in corrispondenza della stagione secca e soleggiata, quella più adatta a godere della vita isolana. In generale in questo periodo le temperature

Koh Rong dall'alto

Koh Rong dall’alto – Immagine di dronestagram

sono più moderate e si aggirano intorno ai 30°-32° di giorno, per cui la sera potreste addirittura avere bisogno di qualche capo con le maniche lunghe.

Vi consigliamo di mettere in valigia anche pantaloni lunghi e scarpe da escursionismo se intendete esplorare le aree interne all’isola.

Se stai pensando ad un viaggio in Cambogia, ti potrebbero interessare le nostre proposte di viaggio.

Info e preventivi personalizzati.

Commenti

commenti

Taggato , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi